Saltar al contenido

Ven a comer la pasta rota, la ricetta passo dopo passo

Ven a comer la pasta rota

Ven a comer la pasta rota

los pasta rota è parente della pasta frolla ed è adatta sia per timballí y torta de ensaladami caña por deliziose tartaleta con el confeti. Seguite i nostri consigli passo dopo passo per fare the broken pasta a regola d’arte: nella galería en alto trovate tutti i passaggi fundamentali per un risultato perfetto.

Pasta rota: la arrozta paso a paso

Ingredientes

200 g de harina
100 g burro
50 g agua sal

Procedimiento

Ponga 200 g de harina en una ciotola di grandi dimension. Spezzetta 100 g de burro freddo. Lavorate in punta di dita fino a ottenere dei bricioloni o un composto sabbioso. Añadir un cucchiaino di sale e poi 40-50 g di acqua, un poco alla volta. Formate una palla avvolgetela nella pellicola e fatela riposare en nevera por 1 ora.

Stendete la pasta tra due fogli di carta da forno. Foderate degli stampi da tartelletta con un disco di carta da forno solo sul fondo. Mettete la pasta negli stampi bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta rifilate con il matterello e tagliate il disavanzo. Ritagliate un altro disco di carta da forno accomodatelo sopra la pasta versatevi le sfere di ceramica per la cottura in bianco, oppure legumi secchi.

Informar a 180 °C por 20 minuti, sfornate, eliminar carta e sfere e informar ancora por 5 minuti; se destino una torta única con estampado de 24 cm cuocete por 25 minutos y poi por otros 5 minutos senza sfere.

Pasta partida: consigli

Escalfado non contiene uova, la pasta partida no premio tanto de colores: quando i bordi iniziano a diventare dorati è il momento di sfornare. Lo rellenó ad esempio con la confettura di agrumi: la pasta rota, senza zucchero, esalta l’aromaticità della frutta.

A %d blogueros les gusta esto: