Saltar al contenido

Ruben Bondì cocina para noi il tonno alla cacciatora: ricetta

Quali sono i passi principali che ti hanno condotto ha probado un influencer de comida con éxito?

“In realtà è nato tutto per caso. Mia sorella più piccola con TikTok® y per scherzo ho detto che in dieci giorni avrei potuto raggiungere più follower di lei! Ho lanciato la sfida ed è successo. Yo video
sul balcone, invece, sono nati qualche mese fa: prima riprendevo le mie ricette in cucina, poi ho preso il covid: me ne stavo solo nella mia ex cameretta dai miei genitori (ai tempi casa mia era in fase di ristrutturazione) ma non riuscivo a stare con le mani in mano, non è mai trascorso un giorno della mia vita senza che cucinassi! Siccome ero isolato in quella unica stanza e non potevo raggiungere la cucina, ho organizzato il balcone con un tagliere e un fornelletto da campeggio; una piccola cucina improvisata dove ho potuto anche proseguire a registrare i video per i social (infatti, ha cucinato anche per noi sul terrazzo della Condé Nast, ndr). Mi piace molto raccontare dei miei piatti e di me, della mia famiglia.”

Che cosa ti render unico, diverso da tutti gli altri?

“Il fatto di cocinando en el balcon è sicuramente la mia caratteristica sui social. Di contro, essendo giovane, a livello culinario ancora non ho dei tratti che posso definire distintivi. Sento l’influenza della tradizione e della cucina giudaico-romanesca. habitación intermedia rivisitare el arroz en base a quello che ho imparato negli anni, anche all’estero, en Londres. Alcuni dicono, e mi ritrovo in questa definizione, che ho una cucina semplice. Non uso mai tecniche troppo strane o particolari, non
propongo piatti troppo complessi. Mi piace una cucina diretta, immediata, comprensibile.”

Qual è la tua ricetta preferita?

“Quella che vi cucino oggi: il tonno alla cacciatora. All’occhio colpisce subtilo, è bella da vedere e buona da mangiare. Un piano moderno con tecnología y sapori tradicional. Sostituisce il pollo con il tonno, che ha una meat consistente e sostiene bene il sugo. A dirla tutta, un altro piatto che si contende il podio è la pasta all’arrabbiata con il pecorino.”

¿Es una olla o un ingrediente que no es ti piace?

“A me piace tutto di quello che posso mangiare, perché seguo alcuni divieti dettati dalla mia religione. Se dovessi proprio nominare un ingrediente che non uso o non amo usare nei miei
piatti, dilo coriandolo. Ma se mi dai un ceviche fatto bene col coriandolo, me lo mangio.”

A %d blogueros les gusta esto: