Saltar al contenido

Funghetti de Offida, ricetta marchigiana

Conócete yo hongos de Offida? Ve li raccontiamo noi con tanto di ricetta tradizionale.

Siamo nel XIV secolo, Offida (oggi in provincia di Ascoli Piceno, nelle Marche) è sotto assedi. Si trova in mezzo alle lotte di potere tra Ascoli Piceno e Fermo perché a quest’ultima città ha prestato appoggio e fedeltà. Le scorte in paese cominciano a scarseggiare e gli uomini devono partie per la guerra. Servirebbe qualcosa che dia energia ai soldieri Durante le battaglie e che possa essere preparato con le poche derrate alimentari presenti all’interno delle mura della città di Offida. È a questo punto della storia che nascono i funghetti di Offida: dal genio delle donne della piccola cittadina che inventano questi dolcetti e danno loro questo nome per via della forma che ricorda, appunto, quella di un piccolo fungo. Pochi gli ingredientes da usare: solo zucchero, anice verde di Castignano, farina, mistrà e acqua; pochissimo il tempo di cottura per un risultato che davvero è un carico di energia. Due le versioni possibili: quela tenera e quella un po’ più dura. Noi in questa ricetta ci occupiermo della versione tenera dei funghetti di Offida.

Funghetti de Offida

Ingredientes

700 g harina tipo 0
550 g de calabacín
200 g alrededor de di acqua
1 manciata di semi di anice verde di Castignano presidio Slow food
anisetta o mistra a piacere

Procedimiento

Impastate gli ingredientei, impasto che da ottenere deve essere omogeneo, compatto, di media morbidezza.
Formate delle piccole palline e disponetele ben distanziare l’una dall’altra su una teglia da forno rivestita di carta forno.
Fate asciugare all’aria por alrededor de 24 ore.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 160° per circa una ventina di minuti.
I funghetti di Offida si trovano tutto l’anno nei negozi del paese, quelli della foto sono della Pasta all’uovo Fiori di Farina.

A %d blogueros les gusta esto: