Saltar al contenido

Ferrari F1: Leclerc y Sainz si raccontano su Hype GQ

nel primer número Hype di GQdedicato alle persone, ai prodotti, ai progetti e alle idee più originali ed entusiasmanti nei settori della moda, dello sport, della musica, del cinema, della TV, del grooming e della tecnologia, Charles Leclerc y Carlos Sainz parlano con Tom Lamont delle loro carrera alla Ferrari, dell’impatto di Conduce para sobrevivir de Netflixdei pericoli della F1 e di molto altro.

L’intervista è la seconda di due story di copertina di GQ Hype. La prima vede protagonista el attore jacob elordi. Leclerc e Sainz – due giovani astri nascenti del motorsport, i cui profili sono stati amplificati dalla popolare serie di Netflix Fórmula 1: conducir para sobrevivir – hanno l’ambizione realista di riportare i titoli del campionato alla Ferrari dopo molti anni di assenza. Entrambi hanno fatto molta strada dall’inizio della loro carriera. Leclerc, un ventiquatrenne monegasco talentoso e inteligente, logró llegar solo al final de un gran ingreso cuando se trataba de conocer el tiempo della Ferrari. All’epoca con 11 o 12 años atrás acompañada de un amigo de la familia impiegato nel complesso, ma non è entrato.

“Così rimasi seduto nel parcheggio per due ore e intanto cercavo di immaginare come pit
el interno della sede”, ricorda. “Nella mente mi figuravo di ammirare una struttura simile a
¿Qué vista en Charlie y la Fabbrica di Cioccolato, capisci? Con gli Umpa Lumpa che
escorrazzavano en giro”.

Il compagno di squadra di Leclerc, Sainz, one spanish semplice e gentile from da
un equipo rival cuando el Ferrari lo ha cercato, è stato introdotto a Maranello con il favore
de la oscuridad.

“Fu una spedizione segreta”, explicó, “perché dovevo aspettare la
scadenza del mio contratto con un’altra squadra". Sainz ha sempre desiderato entrare dalla
puerto principal de la empresa más antigua y prestigiosa de la Fórmula 1. “Alla fine ci sono
llegada de lo retro”.

Conduce para sobrevivir de Netflix, una serie che si sforza di dare visibilidad alle vicende di piloti
costretti a stare fuori dalla cerchia esclusiva dei vincenti, come Sainz, ha avuto un impatto
importante sulla F1. Oltre ad allargare la cerchia di questo sport a nuovi fan, ha cambiadoto il
modo in cui i tifosi si relazionano con i piloti di ogni livello. Leclerc ha conosciuto solo era
Netflix nel suo sport, iniziata nel 2018. Sainz, invece, ha gareggiato abbastanza a lungo da
notar un cambio climático.

A %d blogueros les gusta esto: