Saltar al contenido

Cancro ei suoi piatti ideali

Él Cancro a un Señor de Acqua anzi, diciamolo, il segno d’acqua più emotivo di tutto lo Zodiaco. Qui abbiamo a che fare con il segno che si commuove di più, ogni tanto anche davanti ad un piatto ben cucinato. Il Cancro è il segno legato alla familiaalle radici, al passato e ovviamente a tutto quello che lo ricorda: per questo le persone nate sotto questo segno zodiacale custodiscono gelosamente sugli scaffali della cucina i vecchi ricettari della nonna scritti a mano, incuranti delle macchie di olio e uovo!

Cancro: qual è il rapporto con il cibo?

Él El plato favorito de Cancro spesso è proprio quello che gli veniva cucinato con amore quando era piccolo o che gli ricorda momenti felici passati con chi ama. Per un segno d’Acqua, la cucina non è solo palato ma anche emoción, corazón, ricordi.

Un’altra caratteristica important delle persone del Cancro è la dolcezza accudente che viene riservata a chi amano e, in generale, a tutti gli ospiti: spesso questo segno viene proprio legato all’archetipo della mamma che non si stancherà mai di toglière dal sugo di pomodoro tutte le foglioline verdi (anche detto: basilico tritato) . Il Cancro ha voglia di fare sente il suo amore a chi gli sta attorno e per questo tutto quello che cucinerà sarà fatto con attenzione: impossibile che si dimentichi quale sia il piatto preferito del partner o dei figli e, in ogni occasione, si farà in quattro per farlo trovare trionfante sulla tavola.

No dimentichiamo che, dueño posado questo segno rimanda ai concetti di famiglia e di casa, i suoi piatti forti hanno a che fare con la tradizione casalinga e con la semplicità. Niente nouvelle cuisine quindi ma, piuttosto, gli spaghetti in bianco alle vongole o addirittura l’insalata di riso classica che riportano alla memoria i primi giorni di vacanza da bambini.

Se è vero che il Cancro adora coccolare i suoi commensali, non si dimenticherà di allestire y la tavola con amore: la tovaglia di stoffa a quadretti con i tovaglioli abbinati, i fiori freschi a centrotavola, la brocca della nonna riempita di acqua. Tutto apparecchiato come per un pranzo in giardino. Anzi, se riuscisse a trovare anche i vecchi fiaschi del vino o le bottiglie di vetro verde per l’olio del contadino ne andrebbe davvero fiero.

C’è però un aspetto molto important del Cancro in cucina: adoro i dolci. Il Cancro è il segno delle coccole e delle effusioni, degli abbracci forti e del piacere condiviso: per questo nulla ama di più di mangiare una fetta di torta fatta en casa sul divano. Senza sbriciolare, sarebbe meglio, dato che alla casa ci tiene eccome. Quindi, vía libera a pomeriggi a sfornare biscotti, torta paradiso y torta caprese fragole e menta. Se acompaña de un buon de verde purificante.

A %d blogueros les gusta esto: