Leer mas" /> Leer mas" /> Saltar al contenido

Chi è Edoardo Franco, ganó el MasterChef 12

Uno"fuori slab righe, mi credibilidad", como lo ha definito jefe Locatelli, incasinato nella vita, mi centroto sulla cucinaEdoardo ha presentado el antipasto dal titolo Medieval mi non troppoa barbietola acidula ripiena di paté di fegatini di piccione, intruglio medievale, latticello y porro fritto, acompañada de un infuso alla barbabietola y aneto; seguire brocheta de ravioles, la sua reinterpretazione del brocheta con una polpetta di agnello speziato dentro de un fagottino di pasta all’uovo servito with salsa all’albicocca e foglie di carota; poi il segundo, Capesante al curryun conocido bio inusual tra le de peso pesadodolci e delicate, e il curry, speziato e profumato, con l’aggiunta di maionese al corallo e coriandolo fritto.

Infine sirve, matrimonio en blancouna fina mousse de coco con cremoso di liquirizia e arancia e inserto di maracuja, una preparazione che l’ha messo in difficoltà e lo ha fatto scoppiare a piangere como un niño pequeñosenza freni, ma con pudore, davanti ai giudici.

Il dolce sbagliato, la vittoria, il libro di ricette

È estado elerrore nel dolce il momento in cui Edoardo ha pensato che era tutto perdto e ha avvertito ancora una volta que senso di un destino avverso già scritto. E invece, poi, i giudici hanno sbaragliato le previsioni, proclamando lui – e non il favorito Bubu – dodicesimo masterchef italiano.

Edoardo ha vinto 100.000 euros en gettoni de oro (“è più di quanto ho guadagnato e sp*tanato negli ultimi sei anni”, ha detto, “ma questi li investo”), la possibilità di pubblicare il proprio primer libro de arroz (dal titolo Daje, la mia cucina senza confini edito da Baldini+Castoldi e in uscita il 10 marzo), l’accesso a un entrenamiento corso di alta presso Alma, la Scuola internazionale di cucina italiana, y la partecipazione al Taller di Academia MasterChef creado en colaboración con Destination Gusto.

La promesa mantenuta di farsi tagliare i capelli da chef Barbieri

Dopo la proclamazione, mantenendo fede a una promessa fatta a Barbieri in caso di vittoria, Edoardo si è fatto tagliare i capelli dallo chef. A taglio che continueà con un appuntamento per tutti sábado 4 de marzo en Piazza Duomo a Milano.

I progetti futuri: un ristorante senza delivery

Il futuro lo aspetta, passo dopo passo, con la consapevolezza di dover imparare ancora molto: ‘Adesso devo lavorare sull’autodisciplinavorrei girare il mondo y assaggiare i piatti de otra culturapoi mi piacerebbe tarifa uno escenario en una cocina stellata. Ora tan solo cucinare, non ho le capacità di gestire un locale, ma sicuramente nel mio lontano futuro vorrei avere un ristorante«. Una paloma ristorante, ha spiegado al ex jinete, entrega no farà, posado “il concetto alla base della cucina è quello di stare insieme”.

Scorri la galería con el racconto della finale di MasterChef.

A %d blogueros les gusta esto: