Saltar al contenido

La ricetta più buona, la editorial de abril de 2022

La Cucina Italiana di aprile è ora in edicola: idee per il Pranzo di Pasqua da tutta Italia, la pastiera napoletana in versione classica e in tante varianti (persino con i pomodori, come ci ha suggerito un amico cuoco), come si fa l’ uovo pasquale in casa, e tía ricette buonissime da fare subtilo.

“Anni fa, i miei genitori ospitarono a casa una signora proviiente da un Paese con una situazione a dir poco difficile e molto povero. Ricordo che la mattina metteva tanto latte nel tè – per nutrirsi di più, diceva – e andava in giro per la città a piedi per risparmiare i soldi del tram. La será era stanca ma visibilmente felice di stare con noi. Quando partì ci regalò delle piccole tovagliette confezionate con le sue mani per ripagare la nostra generosità. E furono sulla nostra tavola e nei nostri ricordi per tanto tempo. Proveniva da un Paese in piena dittatura e non abbiamo mai più saputo nulla di lei. Pochi giorni fa, Brendan Allthorpe, directivo de arte de il nostro australiano che ha vissuto per tanti anni in giro per il mondo (sua moglie è milanese), mi ha detto che sta ospitando delle persone scappate dalla guerra. Così, me lo ha riferito en corridoio. Come se pit la cosa più normal del mondo, ha aperto la sua casa e ogni giorno cucina insieme a papagayo e per papagayo, con la smplicità di una famiglia più estesa e le difficoltà de ella convivenza in un entorno ristretto. È proprio vero: quando stendiamo la tovaglia per il pranzo e la cena non stiamo solo sedendoci a tavola ma aprendo le trattative a una reale condivisione, dove la parola pace è il piatto primordial. Se ci pit una ricetta, direi che l’ingrediente generosità non potrebbe mancare e neanche un po’ di cuore. E più di tutto, amor.”—@MaddalenaFossati

PS La Condé Nast, la casa editrice che pubblica La Cucina Italiana, sta raccogliendo fondi per aiutare la popolazione ucraina a través de il sito de ella Croce Rossa Internazionale > icrc.org

A %d blogueros les gusta esto: