Saltar al contenido

The poveracce vongole: 10 cose da sapere sulla loro pesca

Luca, il pescatore della vongolara di Rimini, ci ha aperto gli occhi su dieci cose che dobbiamo assolutamente sapere sulla pesca delle vongole. Con il fratello Lorenzo ha ideato un modo innovador per portare avanti questo antico mestiere, con una vongola già desabbiata e abbattuta, ma semper ugualmente eccellente.

Sostenibilidad de la pesca

Iniziamo con il chiarire che le vongole in questione sono i lupinichiamati en Romagna «le poveracce», perché si tratta di que più piccole che nel primo dopoguerra venivano pescate per sussistenza, semper meno richieste sul mercato. Ma a differenza delle veraci, sono molto più sostenibili perché non possono essere allevate: “I lupini sono piccoli e delicati, non reggono l’allevamento.” Dunque si tratta di un pesca estremamente sostenibile, che non danneggia l’equilibrio e l’ecosistema del mare, anzi: l’Adriatico ne è pieno.

Ven funziona

Tutte le vongolare, che a Rimini sono circa dodici, partono insieme, alla stessa ora, nel buio della notte. Primero che llegó si posiziona en un punto che determinó la posición di tutti quelli a seguire por rotación dei land di pesca. Si iniziano poi a calare le cosiddette draghe idrauliche, che sono come delle grandi ceste che penetrano nel fondale marino per qualche centimetro raccogliendo le vongole. In seguito queste vengono immesse in una macchina che fa la maggior parte del lavoro di selezione, ma non tutto. I vongolari, infatti, pendante la notte di pesca si occupano principalmente di due cose: separare le vongole dai granchi, che vengono rigettati in mare, dividere le vongole tra mezzane, che costituiscono la maggioranza, e le più grosse, che sono più rare e destinado a otra ventana de transferencia.
Durante le pesca può capitare anche di trovare i cosiddetti longoni, che sono que vongole ancora più piccole, dalla forma leggermente allungata e dolciastre; mi sono troppo delicado, per questo non vengono vendte. E poi, a volte, tra le mani compaiono anche stelle e cavallucci marini, e tutto questo ovviamente viene subito rigettato in mare.

Wheno avviene

La pesca delle vongole, ci spiega Luca, è una delle poche che consente ai pescatori dei ritmi di lavoro più agevoli e la possibilidad di pescare e commercializzare il prodotto. A differenza di altre pesche, infatti, dove si pasano ore in mare, dura circa tre ore y si fa solo per 4 giorni a settimana: mail il weekend, più un giorno di riposo. “E una pesca breve ma frenetica”.
Fu il bisnonno a iniziare questo mestiere nel primo dopoguerra con la pesca da terra, senza barca, ma erano altri tempi. “Poi mio nonno è stato il primo ad avere un motoscafo qui in zona, mentre mio padre e mio zio sono passati alla pesca a strascico, navigando per 15 anni; mi era de troppo pesado, passava fino a 100 ore a settimana in mare. Così 15 anni fa abbiamo preso una vongolara e siamo passati alla pesca delle vongole, che ci assicura lo stesso guadagno (semper poco), ma con meno lavoro». Si parte semper di notte, di solito alle 4, d’inverno un po’ prima, verso le 3, e poi si torna con le prime luci dell’alba per evitare di dare fastidio agli altrip pescherecci. “Si te detienes en notte per tradizione marinara, perché con la luna il mare è più calmo e c’è poco vento, il pesce è più attivo e si pesca di più. Inoltre la possibilità di rientrare presto al mattino ci permette di lavorare de repente le vongole e di spedire il pomeriggio sucessive al fini delle 24 ore di desabbiatura”.

C’è una stagionalità?

La pesca delle poberacce de vongole avviene tutto l’anno perché a difference di altre non ha una stagionalità, ci sono semper. Bisogna però fare attenzione a giugno, perché è il mese in cui si riproducono quindi sono più delicate e stanche. “Occorere solo avere un po’ più di delicatezza pendante la pesca”, ci spiega Luca. E poi, ci sono i due mesi di fermo pesca, a rotation tra la primavera e l’autunno a seconda della richiesta di mercato. “Ma noi avendo due barche su due chamberti diversi riusciamo ad alternare i fermo pesca e ad avere una fornitura anuale”.

Quante vongole si pescano al giorno

Per tutte le vongolare c’è una cuota massima di vongole che si possono pescare al giorno, ovvero quattro quintali. E ci sono semper in gran quantità, encaramado en el Adriatico è un mare strano: c’è poca varietà, ma tanta quantità, soprattutto di vongole, che infatti vengono pescate dal Golfo di Trieste fino alla Puglia.

Calidad del vongole

Para garantizar un producto de calidad, controlo el sono continui. C’è un veterinario, infatti, che ogni settimana effettua prelievi dell’acqua e del fondale marino per ogni chambero per verificare che non ci siano batteri o altro, comme il change del grado salinità o della temperatura dell’acqua, che sono i principali problemi che può avere una vongola. E a dispetto del senso comune, pendante le pesca non è comparsa plastica alcuna, a dimostrazione che l’Adriatico è un mare molto più pulito di quel che si pensa. E di questo non può che giovarne anche la qualità delle vongole.

Durata y conservación del vongole

La duración de la conservación del envase depende de una variedad de grasas como procedencia, envasado, temperatura, ed è per questo che è meglio consumarle quanto prima. “Noi abbiamo puntato molto sul packaging e la comunicazione del prodotto oltre la filiera diretta. Il nostro brevetto della confezione in carta biodegradabile eleva la vida útil a una settimana”. Inicialmente Luca e suo fratello Lorenzo le vendevano direttamente: “Dopo la pesca, partivamo in macchina e andavamo a venderle porta a porta anche a fino a Rovigo”. Poi si sono accorti che era un ritmo insostenibile e hanno fatto il passo successivo: dal gennaio del 2022 hanno aperto una loro ditta a Sant’Arcangelo dove portano parte delle vongole invece che venderle tutte direttamente come fanno molti altri. Qui le tengono per 24 ore in vasche con acqua di mare, poi procedono a un’ulteriore selezione, desabbiatura e confezionamento in contenitori biodegradabili di carte riciclata, con indicata chiaramente tutta la tracciabilità del prodotto, cioè dove, quando e da chi è stato pescato .

El vongola derribado

Ma in realtà c’è una novità: i Bernardi hanno inventato un procedimiento que permite una conservación more lunga della vongola, fino a 24 mesi, senza che lost affatto di sapidità, over the abbattimento. “La vongola è un prodotto che migliora, soprattutto nei primi sei mesi”, ci spiega Luca. “Come la seppia che si abbatte per far intenerire la carne e che fino a due anni non perde qualità, rimane al pari del fresco”. In questo modo stanno riuscendo a venderle con il loro marchio – Le Vongole Bernardi, appunto – in tutto il mondo, dall’Austria all’America e al Giappone, riscuotendo un grande successo. Pregunta è importante anche da point di vista della sostenibilità perché permette ai ristoratori di non Prizeere vongole fresco in eccesso, ma di avere un prodotto surgelato ugualmente ottimo. Anzi, che migliora.

Ven e paloma come el vongole

Per Luca il modo migliore per mangiare le vongole permaneció il più semplice: così, da sole, schiette! Se invece pane provare un classico spaghetto o la chitarra, più difundido en Romaña, allora le consiglia la Locanda Di San Martino di Sant’Arcangeloa cui i Bernardi portano sempre il loro pescato fresco.

Una cuestión de pasión

Ma c’è un problema che affligge questa pesca: una gran quantità di lupini presenti nell’Adriatico soldti ancora a prezzi troppo bassi. “Questo avviene perché la gente preferisce semper le veraci, che sono più grandi, più care, più ricercate e anche meno sostenibili visto che spesso di allevamento. Dunque, alzare i prezzi significherebbe entrare in concorrenza con questo mercato”. Porque, continuó Luca, “il mestiere del vongolaro, o in generale del pescatore, oggi lo fai solo se hai passione, perché un tempo era redditizio, ma oggi non più”. E la passione la vedi soprattutto nei loro occhi alle prime luci dell’alba, quando al ritorno dalla pesca Luca scatta ogni volta una fotografia. “Ormai dovremmo essere abituati a questo spettacolo, perché lo vediamo tutti i giorni. Eppure, ogni volta è diverso, perché se guardi la costa è semper uguale, mentre se guardi il mare cambia semper».

A %d blogueros les gusta esto: