Saltar al contenido

Spaghetti alle noci e alici? Provate quelli de @chezuppa | La Cucina Italiana

En efecto por Alejandro Gerbino di @chezuppa è un ritorno a La Cucina Italiana. E quando gli amici tornano a trovarci in cucina, con un piatto di espaguetis alle noci e alici, è sempre una festa. Participe y voi assaggiando questi spaghetti, che trovate insieme ad altre sue preparazioni nel Ricettario del numero di Novembre adesso in edicola, realizzato insieme con food blogger, food Creator e influencer.

Ecco l’intervista che abbiamo fatto ad Alessandro pendante la giornata che ha passato nella nostra cuisine di redazione e, in fondo, la ricetta di questi spaghetti alla noci e alici, velocissimi e facilissimi da fare, perfetti per una cena con gli amici.

Entrevista a Alessandro Gerbino @chezuppa

Come e quando ti sei appassionato alla cucina?
“La cucina si è semper respirata in casa, mio ​​​​padre faceva il maître perciò non solo si parlava in continuazione di cibo ma si cucinava, si assaggiava, si masticava cultura gastronomica”.

Quali sono i passi principali che ti hanno condotto a diventare un food influencer di successo?
“Il mio percorso di studi prevedeva tutto un altro mestiere, quello del grafico, che ho anche fatto per un po’ (con grande soddisfazione e gioia). Poi però, spinto dalla passione per i fornelli e dal desiderio di provare qualcosa di diverso, mi sono iscritto a un corso di cucina e così, un poco per volta, ho iniziato a lavorare in questo ambito e sono anche approdato come assistente cuoco alla Scuola de La Cucina Italiana. In tutti questi anni il blog, quotidianamente aggiornato con nuovi contentti, è stato il punto close”.

Che cosa ti render unico, diverso da tutti gli altri?
“La ricerca costante delle ricette tradizionali italiane per non perdere di vista le nostre radici. Reed quando viaggio sono molto curioso di scoprire come i nostri piatti più famosi vengono reinterpretati. Seppure talvolta la resa risulta discutibile, sono certo che questo sia uno dei modi per cui la nostra cucina è diventata universale”.

Qual è la tua ricetta preferita?
«¡Senza dubbio los tagliatelle con ragú!"

C’è un piatto (o un ingrediente) che non ti piace?
«Mi dispiace, mi casera no apoya la salsa di soia".

Dove ti vedi tra quinto anni? Che futuro prevedi per la tua attività?
“Mi vedo fuori dalla città, in campagna, forse a gestire un mio ristorante… Vedo molto verde, un laboratorio grande e luminoso dove fare la pasta fresca”.

Qual è il piatto che rappresenta meglio l’Italia all’estero?
«La pizza".

Le mode e le tendenze cambiano continuamente, ma secondo te che cosa non tramonterà mai parlando di cucina italiana?
“La pasta, fresca o secca, magari potrà trasformarsi, ma ci sarà semper”.

A %d blogueros les gusta esto: