Saltar al contenido

Ricetta Crème brûlée allo zafferano

Allá creme brulée allo zafferano è a dolce facile dal gusto sorprendente. Sotto la superficie caramellata si nasconde una morbida crema y setosa allo zafferano che confiere un aroma caldo e pungente, donando inoltre un color intenso al postre.

Cusiosita: lo zaferano è la spezia più costosa al mondo, e vale tutto il suo prezzo. Per ogni grammo di “oro rosso” servono 200 fiori (cioè 200,000 per un chilo e 500 ore di lavoro). Ovviamente, non mancano contraffazioni (el più comune, la barba di mais colorate) e per questo è bene scegliere zafferano made in Italy. Da sempre zona del mediterraneo viene coltivato il Crocus Sativus, nel cui fiore lilla convivono tre pistilli rossi (l’apparato femminile) e tre stami gialli (gli organi maschili). En Cerdeña c’è dal tempo dei Fenici; en Abruzzo dal Trecento, quando lo portò dalla Spagna un monaco benedettino; da San Gimignano già nel XII secolo lo esportavano addirittura in alcune città orientali e africane. Dopo la raccolta (in ottobre, rigurosamente manuale all’alba, per evitare che il fiore si schiuda), in Italia l’essiccazione degli stimmi (la parte finale dei pistilli) è naturale, a differenza di altri luoghi del mondo dove spesso avviene meccanicamente (lasciando un sentore finale di tostato). Particolarità della Dop della Sardegna è che gli stimmi vengono umettati con olio extravergine di oliva prima di essere posti in essiccazione. In cucina, grazie alla sua intensità, ne basta un pizzico per profumare risotti, guazzetti de pescado y moluscos, spezzatini de carne y verduras, my reed dolci, cream and gelati.

A %d blogueros les gusta esto: