Saltar al contenido

La grigliata di carne perfetta: i consigli dei fratelli Damini

Non siamo e non saremo mai a livello degli Stati Uniti dove il barbacoa – Sinonimo di cottura alla griglia, carne nella quasi totalità – è un elemento sociale, che raggiunge il massimo il 4 luglio, giorno dell’Indipendenza. Salvo che nelle grandi città, il Paese viene ricoperto di griglie all’aperto y si consuma tonelado y tonelado de costillas y bistec. Rispetto all’Italia c’è diversità anche nella filosofia, al di là dei tagli di carne: il BBQ d’Oltreoceano prevede una slow e prolungata affumicatura (dura anche una decina di ore) senza l’utilizzo del calore diretto mentre le nostre braci sono molto più piccole, alimentar una carbonella oa gas. La cottura richiede tempi brevi e quindi, più che di un vero BBQ, meglio parlare di interrogatorio intenso. Semper più diffuso, secondo recente analisi, e che necessita di persone ad hoc che siano dilettanti o professionisti.

Proponer culto

Tra questi, un mito per gli appassionati è rappresentato dai fratelli Gian Pietro y Giorgio Daminititolari di Damini Macelleria & Affini ad Arzignano, en provincia di Vicenza: sono riusciti ha conquistado el estela michelin, puntando solo sulla carne, non solo alla griglia. Alcune loro ofrece sono veri cult per i carnivori como D-Costata di Waygu o Rubia Gallega, con frollature anche superiori a 80 giorni, e grigliata in modo impeccabile. Ecco perché abbiamo chiesto a Gian Pietro – il macellaio – e Giorgio, il cuoco – qualche consiglio sul barbacoa, loro apasionado. Tanto da aver realizzato sul tema un kit per quattro persone, che si può acquistare anche online

A %d blogueros les gusta esto: