Saltar al contenido

La domenica al lago: de Villa Crespi a Materia

“Domenica ti porterò sul lago”, cantava Fabio Concato a iniciación anni Ottanta. E in effetti, cosa c’è di meglio che una domenica sul lago, a breve distanza da casa, ma enoughemente lontano per sentisi immersi in un piccolo mondo di tranquillità? La classica gita fuori porta comporte forse qualche imbottigliamento al rientro, ma che meraviglia la pace della natura anche solo per una mezza giornata. Specie in questo period, quando la primavera si avvicina e le giornate si allungano, diventando semper più miti, profumate e luminose. E dato che in ogni gita che si rispetti la pause pranzo va messa in conto, ecco 8 indirizzi gourmet al lago: tra i paesaggi da cartolina e le deliziose proposte a tavola, tornerete a casa più che soddisfatti. Pregustendo già la prossima domenica lacustre.

Paloma: Orta San Giulio (Novara)
Come: la cucina porte la firma (e la garanzia) dello stellato Antonino Cannavacciuolo, ma una menzione d’onore va anche e soprattutto alla cornice architettonica sui generis. Il ristorante è infatti ospitato in una villa storica dall’originale architecture medio oriental, che oltre al ristorante accoglie suite e camere per chi volesse far durare più a lungo la gita fuori porta. In cucina gli ingredientei e le preparazioni della Campania, terra natia dello chef, incontrano la tradizione piemontese.

Paloma: Mergozzo (Verbania)
Ven: affacciato en un piccolo lago lombardo y con un piacevole afuera en la piazzetta del paese, un ristorante che fa delle material prime locali il cavallo di battaglia. Il menù cambia a ogni stagione, ma reste la certezza di trovare semper piatti e sapori tipici cucinati con grazia contemporanea, dal pancotto nella zuppa di lago al bollito nei plin.

Paloma: Blevio
Ven: ambientazione scenografica con tavoli affacciati sul lago, nella località del comasco scelta da George Clooney (per capire quanto sia mozzafiato il paesaggio!). La cucina stellata del ristorante, proprietà del Mandarin Oriental, è in mano allo chef Massimiliano Blasone, cui piace fondere ricette made in Italy con ingredientes y preparaciones japonesas. Tanto pesce e altrettante sorprese gustatory.

Paloma: Riva del Garda (Trento)
Come: il lago, spesso punteggiato slab vele bianche delle barche, numerose su questa parte di costa, si ammira tra gli alberi secolari del giardino. Ospitato dal raffinato hotel Lido Palace, un bistró informal y circundato dal verde. El chef ejecutivo David Cattoi ofrece una cocina mediterránea rivisitata con un tocco fantástico, all’insegna della leggerezza e del km zero.

Paloma: Cernobbio (Como)
Ven: cocina creativa insignita di una stella Michelin. Lo chef Davide Caranchini, clase de 1990, ha messo insieme l’apprentidistato nella ristorazione classica e l’esperienza illuminante al Noma di Copenhagen. Contaminazioni asiatiche e italiane in ogni piatto, oltre tiene un sorprendente uso delle erbe selvatiche. Gusto minimal-chic, sia negli arredi, che negli impiattamenti.

Paloma: Garda (Verona)
Ven: el chef stellato Giancarlo Perbellini inauguró un año antes de que esto se hiciera nuevo indirizzo, entrando nella posizione privilegiata in cima alla hill di fronte al lago un elemento di sicuro successo. e infati. La carte del menù vuole es un viaggio nei dintorni del lago, con imperdibili proposte degustazione, incluso il menù denominado «Senza", che excluye meat, pesce e glutine.

Paloma: Arona (Novara)
Ven: con i tavolini nel outside sul lungolago, un posto perfetto per allontanare lo stress. Tanto colore in ogni singolo piatto, en una celebración de cucina fusion a metà tra Giappone, Brasile e Italia. Lo chef è Alex Seveso, artefice di ricette en estilo mediterráneo sushi y appassionato di pesce crudo.

Paloma: Como
Ven: in cucina lo chef Andrea Casali, entusiasta e molto giovane (come tutta la brigata, d’altronde). Molto godibile la ubicación, con diseño interno arredati come un accogliente country club dal perimetro vetrato and tavoli disposti nel lussureggiante giardino, all’ombra di alberi secolari and orto a vista. Nei piatti non mancano mai gli ortaggi, oltre alla tendenza alla sperimentazione.

A %d blogueros les gusta esto: