Saltar al contenido

Insalata russa, 5 cose da fare per renderla leggera

L’insalata russa è un piatto che fa sempre gola a tavola e non solo a Natale. En bienes, ad esempio, si es fácil evitar antipasti y buffet en el hotel y villa y rastrojos, incluso un poco de paladar. Mi questo piatto è anche sano ed equilibrato dal point di vista nutrizionale? «La insalata russa è una olla de compost de vegetación en particular da zanahoria, piselli, legumi, fonte di proteine ​​​​e patate, che sono riche di carboidrati complessi", dice el nutrizionista martina donegani. «Vengono poi spesso aggiunti nel piatto cetriolini sottaceto e salse comme la maionese, che aumentao il contentto di caloria e di lipidi, oltre a uova sode tritate che apportano ulteriori fati e proteine". «Dal punto di vista nutrizionale, per via della varietà degli ingredientei, l’insalata russa può essere considerato un piatto sicuramente complete, ma con la prevalenza di grassi su carboidrati e proteine", dice l’esperta, che qui suggerisce 5 cose da fare per rendere l’insalata russa più sana.

Preparatela con gli ingredientes giusti

Se si prepara questo piatto a casa, la prima cosa da fare per tagliare grassi e calorías e renderlo più leggero è limitare la aggiunta di maionese. «Per a versione light si può sostituire quest’ultima ad esempio con una salsa a base de yogurt, olio, limone, erba cipollina, pepe e un pizzico di sale", sugiere la nutricionista Martina Donegani. E infine essendoci già piselli e maionese non esagerare con le uova. «The eccesso di protein affica i nei e intestinalo e aumenta il content calórico, rendendo questo piatto meno alleato della linea e della salute".

Abbondado con la verdura

“El verdor es muy rico en fibra con saziano y ralentiza la asimilación de la hierba y los hidratos de carbono. Per questo meglio aggiungerne in abbondanza. El ideal però è cuocerle al vapore anziché lessarle”, sugiere la esperta. In questo modo garantiescono un ottimo contentto nutritivo in termini di vitamin. “Le verdure vanno poi cotte al dente e raffreddate, così mantengono la consistencia”.

Sceglietela di qualità

«Quando si opta por l’insalata russa pronta, invece, bisogna evitare tutte que preparazioni dove non si distinguiuono bene gli ingredientei perché è indice che le verdure sono state cotte troppo o non sono state raffreddate e si sono rotte nel rimescolamento", dice el nutricionista Martina Donegani. «Poi, occorre fare attenzione all’aspetto della maionese: se il colore è troppo giallo o brunastro e tiene una consistencia liquida anziché cremosa vuol dire che non è molto fresca e il piatto è più a rischio di contaminazioni batteriche".

Mangiatela sempre con moderazione

Uno dei luoghi comuni più diffusi è considerare l’insalata russa un semplice contorno. «Dal punto di vista nutrizionale è molto più simile a primo e per questo va consumata con moderazione. Le patate che sono presenti in questo piatto sono una fonte di amido come il riso, la pasta e in generale i cereali. El maionese inoltre el rende ancora più energetica dei classici mezcla de verdor acondicionado con un filo d’olio, como el insalate”, dice l’esperta.

Abbinatela correctamente

«La contribución de la hierba es predominante en la salud de la madre y la mujer, quindi sarebbe meglio evita el abbinamento con altri cibi grassi", sugiere la nutricionista. Sì invece all’association, ad esempio, with a piccola bruschetta di pane integrale condita con pomodorini e cete. “En questo modo si aumentar la cuota de fibra y si hacer más completo el aporte de carboidrati complessi e proteine ​​​​vegetali”.

Insalata rusa clásica

Una maravillosa pieza de la Belle Epoque dedicada a la nobleza ya allora Folleggiava a Parigi. Prepariamo insieme l’insalata russa classica siguiendo tutti i passaggi illustrati

Ir alla ricetta

A %d blogueros les gusta esto: