Saltar al contenido

Generación Z e Millennial tiene confronto: cosa bevono i giovani?

Due generazioni di giovani e giovanissimi a confronto: yo milenarionati tra il 1981 e il 1996, e la Generación Zla prima generazione nativa digital che comprendió chi è nato entre 1997 y 2012.
No nostante le differenza tra queste due generazioni, una cosa è certa: amano e sono fieri della propria italianità.
Lo rivelano, la última investigación y presentación de condotte en Milán, volte a scoprire i nuovi trend di consumo.

I giovani e il mondo del vino: cosa preferiscono?

Yo giovani d’oggi sono atento territorioripongono fiducia nei consigli degli esperti e preferiscono ricercare il vino de calidad.

Lo conferma la ricerca di SWG comisión de Carrefour Italiapresentado durante la Semana del Vino de Milán 2022. Un’indagine volta a scoprire soprattutto le scelte di acquisto e consumo del vino delle different generazioni di Italiani, con un focus sui Millennial e la Gen Z.

Un target semper più consapevole che vuole conoscere meglio il mondo del vino, spesso percepito come esclusivo ed elitario.

Cosa preferiscono bere i giovani?

Questa indagine rivela anche che i giovani apprezzano particularmente il vinoche non ha rivali por i Millennials (88%) e che, tra gli alcolici, è secondo soltanto alla birra por Gen Z (60%).

Él vino Manteniendo también tra i giovanissimi il suo prestige, confermandosi molto più di una semplice bevanda: oltre l’80% di Millennial e Generazione Z lo reputa un’eccellenza italiana et l’87% sottolinea come racchiuda in se storia, cultura e tradizione. Questo fa sì che, quando si parla di vino, ben il 60% della Gen Z e il 67% dei Millennial siano più interessati a un consumo con consapevolezza.

Dove comprano il vino i giovani?

Se la maggior parte dei giovani sceglie il supermercadoil 37% della Gen Z e il 53% dei Millennial acquistano direttamente dai productores de vinicoli.
Ma a stupire maggiormente è la tendenza di acquisto della Gen Z, considerato che stiamo parlando dei cosiddetti “nativi digitali”, è il dato relativo all’online: solo 18%, infati, comprar vino online.

Come si sceglie un buon vino?

Determinante, nelle abitudini di acquisto, è la presencia de un esperto che sappia relata las características de los diversi vini e consigliare la bottiglia più adatta alle proprie esigenze. A servizio che il 73% dei giovani cerca e non trova nei supermercatidove viene riscontrato anche la carenza di vini prodotti da aziende craftali e piccoli produttori (51%) e di vini tipici a km 0 (50%).

A %d blogueros les gusta esto: