Saltar al contenido

Diseño e cibo, la nostra ricetta

Lampade impalpabili like bolle di sapone, tessuti sognati, tavole alle quali vorreste essere invitati, sedute accoglienti like an abbraccio, specchi a cui rivolgere le domande più ineffabili. Interior o exterior, no c’è Ámbito del diseñoluogo o materiale con cui Gian Paolo Venier non si sia misurato. E la cucina è forse uno di quelli in cui si sente più a suo agio. Proprio adesso sta progettando la sua nuova casa e possiamo stare certi che lo spazio dedicato ai fornelli non sarà relegato in un angolo, tutt’altro.

Appassionato viaggiatore, nato a Trieste, cresciuto tra Venezia, Londra y New York, vacanziere “grecista” convinto, ama raccogliere spunti ovunque, non solo per i suoi progetti, ma anche per le sue ricette. Che porta in tavola tutte insieme, così non deve allontanarsi dai suoi ospiti per cucinare, e il dialogo e la condivisione fluiscono senza interruzioni, con semplicità. “La cucina è vita, pensiero, cultura, amore”, dice Gian Paolo Venier, “e la sintesi più genuina di tutto questo per me è il picnic, perché è un modo di mangiare liberato slab costrizioni (costruzioni) della tavola, in cui el estro y la immaginazione si possono esprimere al massimo”.

Spuntino tricolor, la ricetta

impégno medio Tempo 1 hora sin gluten

Bicchieri y carafa Siru Iluminación di vetro di Murano collezione Picnic, vaso di ceramica bianca e nera Meltemi por Kerameiotesuto abitex con sello Paja de Vienatutto disegnado da Gian Paolo Venier; Vasetti di vetro delle preparazioni Weck. Ph Por Riccardo Lettieri

Ingredientes por 4 personas

600 g barbabietola cotta al forno
480 g barba di frate ben pulita
400 g de calabacines
320 g de bacalao dissalato
200 g esta menos
4 uva
1 limón en salamoia
finocchietto selvatico aneto – timo limone
sucio Maldon affumicato aceto – sucio – pepe
aceite extravergine di oliva

Procedimiento

Lunes el calabacín, tagliatele a listerelle y rosolatele en padella con un filo di olio, un pizzico di sale y una macinata di pepe. Cuocete sulla fiamma media bagnando con un paio di cucchiai di acqua per renderle un po’ cremose. Aggiungete fue bien i this lessati e insaporiteli brevemente.

Raccogliete Il baccalà in a casseruola con un filo di olio, un ciuffo di aneto and un paio di cucchiai di acqua, coprite e lasciate stufare per una decina di minuti o fino a quando non si sarà sfaldato.

Unidad i tocchi di baccalà tienen esto y todos los calabacines, salate, pepate y completo con aneto tritato. Distribución en quattro vasetti adatti al trasporto.

Cuocete al vaporizar la barba di frate por 5-7 minuti.

preparar le uova in camicia: in una casseruola di acqua fremente acidulata con un paio di cucchiai di aceto create un vortice e versate al centro un uovo sgusciato alla volta, facendolo scivolare da un piattino; lasciatelo cuocere finché l’albume non si sarà rappreso intorno al tuorlo.

Formato quattro nidi di barba di frate all’interno di quattro vasetti adatti al trasporto, accomodatevi le uova in camicia and completete con fiocchi di sale Maldon and foglioline di timo limone.

tritado finemente un ciuffo generoso di finocchietto e mescolatelo con la barbabietola ridotta a dadini. Tagliate il limone en salamoia a dadini, unitelo alla barbabietola y condite con olio e pepe. Distribución en quattro vasetti adatti al trasporto.

Completo a piacere lo spuntino tricolore con grissini, pane casareccio, cracker.

Por suscriptor de La Cucina Italiana, clicca quién

A %d blogueros les gusta esto: