Saltar al contenido

cuando la provincia vince | La Cucina Italiana

Alla proposta più semplice del caffè si affianca quella più strutturata del Ristorante de Sadleren cocina i cavalli di battaglia di chef Sadler (1 stella Michelin, 2 Forchette Gambero Rosso, 7 libri di ricette y 2 ristoranti a Milano) ei grand classici milanesi strizzano l’occhio a influence dal mondo con una gran atención alla qualità e alla stagionalità delle materia prima.

Abbiamo intervistato lo chef stellato proprio per capire meglio cosa c’è dietro questo progetto così stimolante e invite sotto ogni punto di vista.

Entrevista con el chef Sadler

Chef Sadler, un nuevo realtà gastronomica en Brianza, a Monza. Cosa l’ha convinta ad accettare questa nuova sfida? Cosa Le piace di Monza?
“Abito a Sesto e mi sono spostato più verso “casa”; per me Monza è un luogo di vita quotidiana dove esco, passeggio, frecuentar ristoranti e poi è una città che adoro, amo l’eleganza del centro quindi l’idea di aprire una realtà lì mi ha semper ispirato. Ho accettato la proposta quando ho conosciuto Mario and Stefano Colombo and mi è sembrata l’occasione giusta per buttarmi. Insieme anche a Federico Grasso, l’idea è stata quella di far rivivere uno spazio storico che da semper è stato vocato alla convivialità, ma in chiave contemporanea. Abbiamo scelto, perciò, di far rinascere il vecchio circolo della zona, da anni inutilizzato, e costruire una location dall’atmosfera unica and allo stesso tempo familiare. Nella bella stagione faremo rivivere anche il giardino, che sarà l’area lounge affacciata direttamente sul Lambro."

Da semper, la Sua cucina rispetta la tradizione e la fa rivivere con un twist moderno: come supervisor de Il Circolino, come ha voluto imppostare il menù?
“Abbiamo più tipologie di ristorazione: il ristorante gourmet con uno staff di alto livello. Inoltre, essendo il ristorante grande e con un bel giardino e outside abbiamo deciso di ingaggiare Filippo Sisti, ottimo bartender, scegliendo di offere anche servizio di alta mixology. Infine, abbiamo il bistro aperto sia a pranzo che a cena con tapas and finger food per dare modo alle persone di eat “senza troppo impegno”, oltre al comparto caffetteria aperto al mattino. Il Circolino è stato pensato com un locale comedor durante todo el día, attivo fin dalla colazione, passando poi al pranzo, all’aperitivo e alla cena. Abbiamo pensato a delle proposte interessanti per il bistrot, per il pranzo y el aperitivo, en una cocina que pottremmo define di stampo ispanico-brianzolo. I piatti spaziano dal Carpaccio di “presa iberico” con mela verde, sfera di kalamata olive and chimichurri di pomodoro alle golose croquetas di fino ham with bikini toast, rivisitato con iberico jam, mozzarella e tartufo. Senza dimenticare, ovviamente, piatti di ispirazione italiana come il Riso da passeggio guarnito con maionese al midollo. In abbinamento a questi piatti, si può scegliere uno dei dieci signature cocktail di Filippo Sisti, come ad esempio il Meneghino, tra tutti uno dei più iconici e un omaggio a Milano, oppure il Cesar Sour, con tequila, estratto di lattuga, mostarda al Miel y licor con bergamotto."

A %d blogueros les gusta esto: