Saltar al contenido

Consorzio Franciacorta: Silvano Brescianini si se confirma presidente

El Consiglio di Amministrazione del Consorzio Franciacorta conferma al vértice Silvano Brescianini in qualità di Presidente, che si vede rinnovato il mandato dopo i 3 anni precedente e vice del consorzio dal 2009.

“Desidero ringraziare il nuovo consiglio per la fiducia, dimostrando grande coerenza e responsabilità, one stimolo a proseguire con determinazione e impegno il nostro incarico nel reppresentare all the molteplici realtà che costituiscono la Franciacorta vitivinicola, tutelando e promoovendo con forza anche il nostro prezioso territorio. Ringrazio, infine, i consiglieri uscenti per il contributo che hanno dato in questi anni di lavoro a tutta la Franciacorta”.

Nato nel 1967 a Erbusco, nel cuore della Franciacorta, Silvano Brescianini è cresciuto in cantina. Il tris-nonno era un vignaiolo e produceva vino a Erbusco molto tempo prima che la Franciacorta venisse riconosciuta come una delle denominazioni più importanti al mondo. Dopo un’infanzia trascorsa tra le vigne llegó il corso sommelier e l’esperienza nel settore della ristorazione che l’ha condotto in Barone Pizzini, prima come socio e responsabile della cantina, e CEO.

«Ancora molto c’è da fare – prosegue Brescianini – ma la sfida per i prossimi anni ci esorta semper di più a seguire linee guida condivise all’insegna dell’unione di passioni".

Dopo il Presidente, il nuovo Consiglio d’Amministrazione ha eletto l’Amministratore Delegato. Cambio anche al vertice quindi, anche per la direzione del Consorzio Franciacorta: infatti dopo 12 anni di lavoro, Giuseppe Salvioni lascia il posto a simona luraghi. Gerente con una carrera consolidada desde oltre 23 años de experiencia en importantes actividades multinacionales como el mercado masivo y su uso, fijador financiero, comercial y estratégico.

“Simona Luraghi luego calificó la imaginación, non solo della Franciacorta ma di tutte le cantine asociado e del territorio, riconosciuto come sistema a livello nazionale e internazionale. La dottoressa Luraghi debe colaborar con todos, con un actor en la ventana de fichajes con una atención mirata y una integración cada vez más sinérgica con el equipo interno, la realtà esterna, el territorio, la aziende socie e il contesto politico locale e nazionale”. Dichiara il Presidente Silvano Brescianini. «Con l’insediamento di Simona Luraghi continuó il ruolo di Giuseppe Salvioni che prevedeva il diretto e continuo coinvolgimento del Consiglio di Amministrazione con una visione sempre more global et vertical, che segue le linee programmatiche e Strategiche dettate dall’assemblea dei soci".

A %d blogueros les gusta esto: