Saltar al contenido

celebriamo il valore della sostenibilità | La Cucina Italiana

TavolaRasa: la sostenibilità a tavola è stato il cuore della cena di beneficenza organizzata da La Cucina Italiana e UNICEF Italia promover la salvaguardia de la pianeta y el futuro de la umanità.

La cena si è svolta giovedì 2 de noviembre nei Suggestivi Chiostri di San Barnaba a Milano.

Da semper La Cucina Italiana pone la sostenibilidad en la cocina y en la mesa al primo posto, per questo è diventata red thread della serata en colaboración con UNICEF Italia, per promoovere un consumo consapevole basato su biodiversità, stagionalità e lotta allo spreco alimentare.

También UNICEF Italia è impegnato attivamente con il proprio programma Clima e Ambiente, nato con l’obiettivo di acter per combattere il climatico e createe cultura sul tema della sostenibilità.

L’idea di organic un evento di raccolta fondi in compagnia de La Cucina Italiana, nasce dal team UNICEF NEXT GENERATION, una community di manager e imprenditori che ha la missione di activare il proprio networking attraverso diversi channel di comunicazione per dare vita a un system di raccolta fondi più dynamico e innovativo, creando una comunidad che agisca affinché venganoguarantee a tutti i diritti inviolabili: il diritto alla protection, alle cure, alla nutrizione, all’istruzione e alla formation.

Para acompañar gli ospiti durante la serata un duo di amici storici di La Cucina Italiana: Chiara Maci – creador de alimentos, conductor de televisión y escritor – e francesco panelavolto televisivo che ha lanzado “Foresta antica Pesa”, un ambicioso proyecto iniciado con mille alberi piantati in sei Paesi.

Ospite musical è stato Señor lluviavero nome Mattia Baiardi, rapero y productor discográfico.
La forza benefica della natura è da semper centrale nelle sue produzioni e proprio per questo sentimento ditention alla Terra e alla fragilità umana La Cucina Italiana ha scelto di coinvolgerlo in questa occasione benefica.

L’allestimento dell’intero evento è stato affidato a mariangela negroni, estilista y artista creativo della tavola ma anche mente del progetto Funky Table: un stile dove la tavola è fantasia, viaggio, cultura e tanta gioia. Per TavolaRasa ha creado, dentro de Valentina Guttuso di Talea Studio, delle vere e proprie opere d’arte utilizzando elementi vegetali e non che così una bellezza che diventa ingegno umano e quindi arte.

Durante la serata sono stati serviti i piatti dello chef Davide Oldani, stella verde, che ha avuto la capacità di incarnare i concetti di sostenibilità e accessibility e di abbinare il lavoro quotidiano all’insegnamento alle nuove generazioni. Dal 2003 nel suo ristorante D’O, ha messo la sostenibilità al centro della sua attività, in cucina così come in sala.

“La cucina italiana è condivisione, tradizione e futuro. Un futuro che è già qui, nel quale la sostenibilità, il riciclo virtuoso e il non sprecare il cibo sono temi imprescindibili. Le nuove generazioni ce lo stanno dicendo a gran voce: siamo noi che dobbiamo adattarci all’ambiente e non viceversa. E il mondo della cucina gioca un ruolo cruciale per chiarire, ogni giorno, che non siamo proprietari ma ospiti di questo pianeta” – Maddalena Fossati, Direttore La Cucina Italiana y Global Sustainability Ambassador de Condé Nast Italy

A %d blogueros les gusta esto: