Saltar al contenido

Bolonia: 10 tipiche trattorie | La Cucina Italiana

Da Bertino | Vía delle Lame 55

Da Vito è un ristorante ormai entrato nella leggenda bolognese: qualche decennio fa – come testimoniato slab foto alle pareti – era il luogo di ritrovo preferito di personaggi come lo stesso Guccini y Lucio Dalla, che qui tiravano tardi suonando la chitarra e bevendo vino. Di cantautori non se ne trovano più, ma sono rimasti il ​​​​locale spartano, l’accoglienza sbrigativa ma simpatica, il vino servito dal bottiglione, le porzioni abbondanti e le ricette della tradizione. Una su tutte? Il pollo fue cacciatora.

davito | Vía Mario Musolesi 9

Trattoria dell’Autotreno

Una perla per veri intenditori. Nascosta en una viuzza laterale poco fuori da Porta San Felice, la Trattoria dell’Autotreno ofrece un ambiente piacevolmente descolorido y un menú ristretto ma curato, semper dettato a voce. Dopo el antipasto della casa – crescentina fritta con prosciutto – ci si diverte con bis o tris di primi, la loro famosa cotoletta alla bolognese e gli squisiti dolci. Report qualità-prezzo imbattibile.

Trattoria dell’Autotreno | Vía della Secchia 3

Certo, define la trattoria è improprio. Ma reed se è ormai assurta – come prezzi, proposta e ambient – al rango di vero e proprio ristorante, la ‘creatura’ di Daniele Minarelli rimane una tappa imprescindibile per chi vuole provare l’autentica bolognese cuisine, godendo di un ambiente più raffinato della media ma ancora caldo e accogliente. Excelente la selección de la materia prima, salumi in primis, ma non si possono non provare la cotoletta a la boloñesa y tortellini en brodo. Interesante la carta dei vini, sia per gli appassionati che per i neofiti.

All’Osteria Bottega | Vía Santa Catalina 51

Atención: la prenotazione con largo è d’obbligo dopo è d’obbligo dopo che la Da Me ha vinto il programma di Alessandro Borghese ‘Restaurante 4’ come miglior trattoria bolognese tradizionale. Merito della competenza e della passione di elisa rusconi, che due anni fa ha ripreso in mano l’attività fondata da nonno Danio nel 1937, rivisitando la tradizione cittadina in un ambiente moderno ma accogliente. Il piatto che le ha garantieo la vittoria? La cotoletta fue a la boloñesa.

dame | Vía San Felice 50

Siamo en via Andrea Costa, dove la città di Bologna sfuma nella periferia quasi appenninica. Questo è il regno dello chef Fabio Berti e del maître Alessandro Gozzi, amici e soci che nel 2007 hanno deciso di aprire un ristorante “costruito su ingrediente di prima qualità e rispetto della tradizione”. ¿Il piatto da ordinariare? La Gramigna Bertozzi con guanciale, calabacín, zafferano y scaglie di parmigiano Reggiano y la Polpettine all’antica con piselli.

A %d blogueros les gusta esto: