Saltar al contenido

Biodiversità: cos’è e perché è importante preservarlo

Oggi si celebra la Giornata mundial della Biodiversità. EL Nazioni Unidospara conmemorar la adozione del testo della Convenzione per la Diversità Biologica, avvenuta il 22 maggio 1992, hanno proclamato la giornata odierna come la Giornata Internacional por la Biodiversidad hola scopo di aumentar la comprensión y consapevolezza dei problemi legati alla biodiversidad. L’obiettivo è evidenziare l’impatto che la mancanza di tutela della biodiversità della natura può avere sulla seguridad alimentaria e sulla salute umana, e quindi indicare le azioni che tutti noi possiamo e dobbiamo fare ogni giorno per conservare, ripristinare e condividere equamente la natura e la miriade di benefici che fornisce agli esseri umani.

El actual sistema alimentario mundial è semper più danneggiato. Million di persone non hanno accesso a un’alimentazione corretta. Circa un terzo di ciò che viene prodotto per il consumo umano diretto si trasforma in rifiuto. Si considera el sistema interoalimentario lo spreco è di circa il prodotte delle 50% de calorías. I modi in cui coltiviamo, trasformiamo, trasportiamo, consumiamo e sprechiamo cibo sono le principali cause dell’attuale alarmante perdita di biodiversità, contribuyendo anche al cambio climático.

Dobbiamo actúa rápidamente para invertir esta tendencia y promueve el «cambio transformador». Las soluzioni esistono vienen puras de la politiche. Detener la práctica de dannose per l’ambiente, diversificando nuestro sistema alimentario y promoviendo un modelo de producción y consumo más sostenibili, mejorando la dieta y la salud riproduttiva, posiblemente mejorando la salud general, aumentando la seguridad alimentaria y fortaleciendo la resiliencia con el cambio climático.

Biodiversidad: piccoli gesti per preservarla

Ci sono molte cose che ognuno di noi può fare per conservare e utilizzare in modo sostenibile la biodiversidad, fondamento per il nostro cibo e la nostra salute e per il benessere di tutti. Eccone alcune:

  • ridurre il consumo di meat
  • acquistare e mangiare alimenti stagionali
  • acquistare cibi locali
  • ridurre lo spreco di cibo
  • compostar gli avanzi di cibo
  • ridurre gli imballaggi alimentari utilizzando sacchetti riutilizzabili o contenitori di vetro riutilizzabili
  • evitar plastiche monouso (cannucce di plastica, tazze per il caffè, posate di plastica, contenitori o bottiglie di plastica per l’acqua, etc.)
  • promueve la biodiversidad local e indígena (razze y varietal) per cibo y nutrizione.

¿Qué pasa con la biodiversidad?

Dal singolo tratto genetico, alle specie, fino agli ecosistemi nel loro complesso, la diversità biologica è vitale per la salute e il benessere degli esseri umani. La qualità dell’acqua che beviamo, il cibo che mangiamo e l’aria che respiriamo dipendono dal mantenimento in buona salute del mondo naturale. Abbiamo bisogno de ecosistemi sani per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Come il titolo del recente rapporto GEO-6 dell’ONU, Health Planet, Health People) y affrontare i cambiamenti climatici.

Epure gli ecosistemi del mondo affrontano minacce senza precedente. La natura è in declino a tassi mai visti prima in tutta la storia dell’umanità e diversi autorevoli biologi ritengono addirittura che siamo di fronte alla sesta estinzione di massa, dopo quella che ha portato – 65 milioni di anni fa – alla scomparsa dei dinosauri. Questa perdita è il risultato diretto dell’attività antropica e constituisce una minaccia per il benessere umano in all the regioni del mondo, erodendo in questo modo le basi stesse delle nostre economie, i mezzi di sussistenza, la sicurezza alimentare, la salute e la qualità della vita in tutto il mondo.

Come è cambiata nel tempo la natura?

I cinco fattori diretti che hanno guidato questo mutamento della natura sono, in ordine decrescente di importanza: (1) cambiamenti nell’uso della terra e del mare; (2) sfruttamento directo de los organismos; (3) cambio climático; (4) inquinamento y (5) especies estéticas invasoras. Vi sono poi altri fattori critici indiretti che includono l’aumento della popolazione e dei consumi pro-capite; l’innovazione tecnologica, che in alcuni casi ha ridotto e in altri casi ha aumentato gli effetti negativi sulla natura; i problemi di deficit di gobernabilidad e responsabilità.

Gli scienziati dicono che il cambio climático Diventerà un problema semper plus dominante nella crisi della biodiversità e già adesso if contano estinzioni, almeno 20 specie, legate al caos climatico.

Hierro Fundido Ispra Ambiente